Seminari e Ritiri: Marzo - Agosto 2017

4 - 5 MARZO 2017
I tre aspetti del sentiero

Insegnamenti del Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

I Tre Aspetti Principali del Sentiero è un breve ma straordinario testo nel quale Lama Tsong Khapa (filosofo e meditatore tibetano del XIV secolo) presenta i punti principali del sentiero Buddhista Mahayana: la rinuncia alla sofferenza dell’esistenza condizionata, la mente altruistica dell’Illuminazione e la visione corretta della natura ultima dei fenomeni. Il testo rappresenta un percorso di crescita interiore nel quale l’individuo inizia a prendere coscienza di sé e della propria natura, per poi aprirsi agli altri, superando sia i propri egoismi sia le visioni erronee della realtà, che sono le origini di ogni sofferenza e disagio interiore.

Sabato e domenica ore 14.00.

 

18 - 19 MARZO 2017
COMMENTARIO AL GURUYOGA IN SEI SESSIONI

Insegnamenti del Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

È detto che il Guruyoga è la vita del sentiero. Poiché il Guru è Colui che trasmette gli insegnamenti che conducono all’Illuminazione, la sua gentilezza è incomparabile ed egli deve essere visto come un Buddha, supremo campo di meriti per l’accumulazione e la purificazione.

Inoltre, avendo ricevuto un’iniziazione nel Supremo Yoga Tantra, il discepolo prende diversi voti. Questi devono essere strettamente osservati al fine di non venir meno agli impegni presi davanti al Guru Vajra e all’Assemblea di Buddha e Bodhisattva.

Al fine di praticare correttamente il Guruyoga e di osservare tutte le promesse e gli impegni, c’è questa pratica che deve essere recitata sei volte al giorno e aiuta il praticante a mantenere pura la propria moralità.

Il corso è riservato solo a coloro che hanno ricevuto un’iniziazione nel Mahanuttarayogatantra.

Sabato e domenica, ore 14.00.

 

1 - 2 APRILE 2017
Iniziazione di Yamantaka Eroe Solitario 

Condotto dal Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

La pratica di Yamantaka (Dor.je Jig.ce in tibetano) è un metodo estremamente potente che appartiene al tantra padre della Classe tantrica dello Yoga Supremo. Yamantaka è una divinità che è l’aspetto irato di Manjusri, la manifestazione della saggezza di Buddha. Appare in questo aspetto per disperdere gli ostacoli alla nostra pratica, che sono originati dalla nostra stessa ignoranza. Per ricevere questa iniziazione è necessario assumere l’impegno della pratica quotidiana del Guruyoga per sei sessioni per tutta la vita.

Sabato ore 14,00 preparazione. Domenica ore 14,00 iniziazione.

 

15-16-17 APRILE 2017
Meditazione in undici punti di Bodhicitta

Insegnamenti del Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

La mente di Bodhicitta, fulcro del sentiero Mahayana, è una mente straordinaria, la causa dell’Illuminazione, che porta innumerevoli vantaggi, caratterizzata da amore e compassione illimitate ed equanimi verso tutti gli esseri senzienti. Colui che l’ha generata, il Bodhisattva, è chiamato “Figlio dei Buddha” ed è animato costantemente solo dal desiderio di liberare tutti gli esseri dal samsara. Esistono diverse tecniche di meditazione per generare questa mente. Quella che verrà commentata, combina in un unico processo la tecnica chiamata scambiare sé stessi con gli altri con quella in sette punti di cause e effetto ed è stata sviluppata da Lama Tzong Khapa. 

Sabato e domenica 9.30-12,00, 14,00-17 Lunedì 9,30-12,00

I pranzi saranno organizzati dall’Istituto.
È necessario iscriversi anticipatamente presso la segreteria dell’Istituto
.

 

29-30 APRILE e 1 MAGGIO 2017
Ritiro di Vajrasattva

Condotto dal  Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

La purificazione è una delle pratiche più importanti del sentiero buddhista. Questo perché, a causa della nostra ignoranza e delle afflizioni, nelle nostre vite passate e in quella presente abbiamo accumulato un enorme quantitativo di azioni non virtuose, che lasciano impronte negative nel nostro continuum mentale. Queste, a loro volta, possono maturare un risultato di sofferenza. Oltre a ciò, le negatività ci impediscono di ottenere le realizzazioni e la chiara comprensione. Per queste ragioni, è necessario purificare le negatività tramite l’applicazione di antidoti appropriati.

Nel ritiro eseguiremo insieme il processo della meditazione di purificazione, seguendo la pratica di Vajrasattva (Dor.je Sempa in tibetano), l’emanazione della purezza di tutti i Buddha, insieme alla recitazione del mantra delle cento sillabe.

Il ritiro sarà articolato in diverse sessioni, al mattino e al pomeriggio, che comprenderanno gli insegnamenti, la meditazione e la recitazione del mantra di purificazione.

Sabato e domenica:9.30-12,00, 14,00-17 lunedì, 9,30-12,00

I pranzi saranno organizzati dall’Istituto.
È necessario iscriversi anticipatamente presso la segreteria dell’Istituto
.

 

13 - 14 MAGGIO 2017
APPROFONDIMENTO SUL CONCETTO DI VACUITÀ

Insegnamenti del Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

Il sentiero buddhista comprende due aspetti, l’aspetto del metodo che consiste nelle pratiche di accumulazione di virtù e meriti e l’aspetto della saggezza che consiste nella realizzazione della realtà ultima di tutti i fenomeni, la loro natura di vacuità. Senza la comprensione della vacuità non è possibile ottenere la liberazione del samsara. La vacuità va realizzata attraverso numerosi ragionamenti e meditazioni. Rinpoche ci guiderà nella diverse spiegazioni e metodi per meditare sul concetto di vacuità.

Sabato e domenica ore 14.00.

 

2-3-4 GIUGNO 2017
Morte, bar.do e rinascita

Insegnamenti del Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

La morte, il bar.do (lo stadio intermedio fra due vite) e la rinascita sono i tre passaggi cruciali che caratterizzano la nostra esistenza. Poiché la nostra vita è impermanente, presto o tardi finirà e dovremo affrontare il momento della morte, quando tutto ciò che abbiamo ora, inclusi gli amici e persino il nostro corpo, dovrà essere lasciato. Solo la continuità sottile della nostra mente proseguirà, entrando nello stadio intermedio, bar.do, dove sarà spinta alla ricerca di una nuova rinascita.

Ogni essere senziente attraversa questo processo da un tempo senza inizio, spinto dalla forza del karma e delle afflizioni, senza possibilità di scelta. Per questa ragione, è molto importante, ora che ne abbiamo la possibilità, conoscere come avvengono questi passaggi e imparare cosa deve essere fatto in questa vita al fine di essere preparati ad affrontarli adeguatamente.

Venerdì, sabato: 9.30-12.00 e 14.00-17.00;  domenica 9.30-12.00

Per ragioni organizzative vi preghiamo di telefonare alla segreteria dell’Istituto e prenotarvi.

 

17 GIUGNO 2017
Iniziazione di Tara Bianca

 

Insegnamenti del Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

Yishin Korlo (Tara Bianca) rappresenta l'energia illuminata femminile, si manifesta con l'aspetto di una divinità pacifica, di colore bianco, che ha il potere di disperdere le interferenze alla longevità dei praticanti.

Sabato, ore 14.00.

 

18 GIUGNO 2017
Dakini Tenshug - Puja di lunga vita

Dedicata alla lunga vita dei Maestri Ven. Thamthog Rinpoche e Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

Incontrare un Maestro che insegni il puro Dharma è un'opportunità rara e preziosa che non avviene a caso ma è il risultato di cause virtuose, che vanno continuamente coltivate e dedicate alla sua lunga vita. In questo modo, la relazione rimane stabile e duratura. Con questa cerimonia si accumulano meriti e si fanno richieste alle Dakini affinché la vita del Maestro sia stabile e duratura. 


Domenica, ore 9.30.

 

5 - 13 AGOSTO 2017
MAHAMUDRA

Condotto dal Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

Tutte e quattro le grandi tradizioni che si sono sviluppate in Tibet (Nygma, Sakya, Kagyu e Ghelug) contengono insegnamenti e pratiche che provengono da Buddha Sakyamuni e dai grandi maestri indiani come Nagarjuna.

Pertanto, è possibile affermare che in Tibet il Buddhismo si è conservato puro e integro fino ad oggi, sia nella dottrina dei Sutra, sia nel TantraInoltre, oltre alla ricca e pura tradizione di Sutra e Tantra, vi si trova un insegnamento eccezionale, che è l'essenza di entrambi i veicoli. 

Questa essenza prende diversi nomi, in accordo alle scuole che la espongono. Per i Nygmapa è lo “Dzogchen”, per i Kagyupa è “La Mahamudra originata da Marpa e Milarepa”. Infine, per i Ghelugpa vi è una specifica tradizione della “Mahamudra Ghelugpa.” Quest'ultimo insegnamento si articola in diversi punti principali, tra cui:

- accumulazione dei meriti e purificazione delle negatività
- riconoscere la mente
- riconoscere la natura della mente
- identificazione della mente con il metodo unificato di Sutra e Tantra

È un insegnamento di grande preziosità e rarità.

Si articolerà come un vero e proprio ritiro,
in sessioni mattutine e pomeridiane a iniziare dalle ore 9,30,
alternando l'insegnamento alla meditazione.

Per ragioni organizzative è assolutamente necessario iscriversi,
segnalando il proprio nominativo alla Segreteria dell'Istituto
.

 

ATTENZIONE: Con l’eccezione delle iniziazioni, tutti gli Insegnamenti vengono registrati, per cui chi desidera approfondire o recuperare le lezioni può richiedere i file audio in diversi formati e, quando possibile, anche la trascrizione.

Vi preghiamo laddove richiesto di iscrivervi con anticipo presso la segreteria: ci aiuterete a organizzare al meglio i pranzi. Grazie!

 
Sei qui: Home Attività Seminari e Ritiri
"La verità convenzionale viene trovata da una mente convenzionale che analizza.
La verità ultima viene trovata da una mente ultima che analizza."
Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche

Ghe Pel Ling - Istituto Studi di Buddhismo Tibetano

Guida Spirituale e Direttore: Ven. Thamthog Rinpoche
Maestro residente: Ven. Tenzin Khenrab Rinpoche 
Associato all'Unione Buddhista Italiana

Via Euclide,17 (MM1 Villa SG) - 20128 Milano
Tel +39 02 2576015 / Fax +39 02 27003449
www.ghepelling.com / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.